Merano, Bolzano e dintorni, tra le Dolomiti

Quando si avvicina un weekend nel quale non ho nulla di programmato posso dar libero sfogo alla fantasia. Google Maps alla mano, parte la ricerca di un posto da visitare, magari non troppo lontano. Incrocio quindi Maps per i tempi di percorrenza, ViaMichelin per avere i costi dell’autostrada, BlaBlaCar per capire se la tratta è frequentata, Airbnb per i prezzi degli alloggi.

Il risultato della mia ultima ricerca è stato quindi Merano. Ho scelto questa città principalmente per due motivi; ne ho sentito parlare bene ed è vicina a Bolzano; inoltre la sistemazione trovata su Airbnb mi sembrava ottima, anche se situata in un Paese vicino (Naturno).

Merano
Merano

Si parte quindi il sabato mattina, con molta calma, da Bologna, dopo aver preso 3 simpatici ragazzi di BlaBlaCar all’aeroporto di Bologna, per lasciarli a Verona. C’è molto traffico per strada, quindi decido di uscire e fare una 50ina di chilometri di autostrada, che mi permettono comunque di godermi un bellissimo panorama montano. Dopo aver mangiato un paio di panini preparati al mattino, verso le 14 arrivo a Merano; scopro casualmente che c’è un parcheggio gratis di fronte la stazione e con un pizzico di fortuna trovo un posto (era molto affollato, ma è stato un bel risparmio!)

Merano
Merano

Merano è una città molto carina, forse meglio d’inverno, ma merita comunque una visita anche durante la bella stagione. C’è una bella via centrale, nella quale si può passeggiare sotto i portici e fare un po’ di shopping, piuttosto che una bella passeggiata suggestiva ai lati del fiume, il tutto contornato da molti bar e ristoranti. Insomma, un po’ per tutti i gusti, anche se la considero una meta più orientata verso le famiglie e una fascia di età medio-alta.

Merano
Scatto dal ponte Romano

Dopo essermi concesso un affogato e un paio d’ore di camminata, decido che è ora di godermi un po’ di relax a Naturno. Non è distante da Merano, solamente una ventina di minuti in una strada un po’ trafficata che passa in mezzo a un paio di paesini molto caratteristici. La stessa Naturno è molto carina, anche se davvero piccola. Raggiungo la mia location per la not.. ehi un momento! Ho scritto location??? Oddio, scusate 😀 !! .. dicevo.. raggiungo il luogo prenotato tramite Airbnb (questo qui!) dove mi accoglie la simpatica Edith, una signora molto gentile e disponibile con la quale mi sono accordato per poter usare la cucina la sera, in modo da risparmiare e non dovermi preoccupare di trovare un ristorante.

Scattata dal balcone del mio B&B
Scattata dal balcone del mio B&B

Posate le valigie, inizio una corsa tra i bellissimi boschi di Naturno. Non ho scattato foto, perchè quando corro non voglio avere distrazioni; mi piace immergermi nei miei pensieri tra i rumori e i profumi del bosco, fino a dimenticarmi di tutto, come se in quel momento fossi l’unico essere umano sulla terra.

60 minuti dopo posso finalmente rilassarmi sul balcone del B&B, anche se devo sbrigarmi a fare una doccia e preparare cena. Il menu del giorno propone dei crostini di pane e un risotto alla salsiccia, il tutto semplice e veloce da preparare, senza sacrificare il gusto.

Naturno_cena

Il giorno dopo il tempo purtroppo non è dei migliori; dopo una veloce colazione al bar (questo, dove ho mangiato un croissant alla nocciola delizioso!) parto per Bolzano, città che ho già visitato in passato ma della quale ricordavo praticamente nulla.

Anche per il parcheggio la fortuna mi assiste; il centro è tutta zona blu, ma per caso trovo una zona non a pagamento (via Cavour), a nemmeno 5 minuti dalla via dei Portici. Non ci sono cartelli di divieto o altro, quindi è abbastanza sicuro.

Bolzano
Bolzano. Il cielo minaccia, ma per fortuna non ha piovuto!

Bolzano è una città non troppo grande, ma comunque graziosa da visitare; forse viverci sarebbe un po’ difficile, più che altro per l’integrazione, che sembra davvero impossibile senza sapere il Tedesco. Durante un discorso con una ragazza del posto ho capito che per lavorare è d’obbligo conoscere sia il Tedesco che l’Italiano e in effetti non ho difficoltà a crederci.

Non è semplice definire che tipo di città sia, che anima abbia; sembra una città Italiana e Tedesca allo stesso tempo, forse un po’ fredda come prima impressione, ma tutto sommato accogliente verso i turisti. La via dei Portici (così come tutti il centro) è molto bella e pulita, fatta di “passaggi” stretti caratteristici del posto.

Bolzano1
Via di Bolzano

Per il pranzo mi concedo finalmente un ristorante con cucina tipica locale (questo), nel quale viene prodotta anche un’ottima birra (una weizen da 0.3l non me la toglie nessuno!). Assaggio quindi due piatti tipici, uno di pasta con speck e rucola e l’altro di canederli (che, sinceramente, a me non fanno impazzire).

Pranzo al ristorante Ca' de Bezzi di Bolzano
Pranzo al ristorante Ca’ de Bezzi di Bolzano

La giornata volge verso il termine, visto che alle 15 ho appuntamento con la prima ragazza che mi accompagnerà fino a Modena, insieme ad un’altra che prenderò a Trieste. Due ragazze con un sacco di storie ed esperienze da condividere, per un altro ottimo incontro organizzato grazie a BlaBlaCar.

Insomma, per concludere: questo tipo di weekend sicuramente è volto al relax, allo staccare la spina dopo una dura settimana di lavoro (anche se non era questo il mio caso!). Naturno è ottima per delle escursioni in montagna e dal centro parte anche una seggiovia che porta fino in cima. Merano è carina e mi piacerebbe vederla anche d’inverno! Bolzano è ottima per il cibo, la birra e il centro!

Peccato che mi sia perso un mucchio di cose da vedere, come chiese, castelli e musei, ma per un solo weekend ho visto comunque abbastanza!

 

BUDGET previsto all inclusive 1 notte: 100€

SPESE REALI VIAGGIO
Alloggio (1 notte): 37€
Colazione (1): 2,5€
Pranzo (1 panini, 1 ristorante)
: 5€ + 14€ = 29€
Cena (1 cucinata)9€
Trasporti: 53€ benzina / 25.8€ autostrada
“Risparmio” Blablacar: –57€
Extra (caffè e acqua): 5€
TOTALE: 104.3€


 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento