I motivi per trasferirsi in Giappone

Il Giappone si sa, è una cultura totalmente diversa rispetto a quella occidentale, quella alla quale siamo abituati. Per certi aspetti affascina, ma non è tutto oro quello che luccica; ci sono molti aspetti che risulterebbero pesanti a chi non è abituato.

IMG_0292

Al ritorno dal mio terzo viaggio in Giappone, quindi, è giunto il momento di fare una piccola lista dei motivi per i quali vivere a Tokyo convenga oppure no. Scelgo Tokyo perchè è la città che ho vissuto di più ed ovviamente quella che offre più opportunità lavorative, soprattutto per gli stranieri.

Motivi per i quali vivere in Giappone (Tokyo):

Rispetto: i Giapponesi sono molto rispettosi, quindi cercano in ogni modo di aiutare (il turista, per lo meno) e di non disturbare il prossimo. Questa però è un’arma a doppio taglio, nel senso che essendo molto riservati diventa difficile fare conoscenza; molte persone, però, dicono che se si conosce la lingua Giapponese loro siano molto più aperti al dialogo e alla conoscenza.
IMG_0332


Il cibo
: una cucina molto buona, con molta varietà (anche se la maggior parte delle persone pensi che esista solo il sushi). Oltrettutto molto sana, fatta di tante proteine, poca carne rossa, molta soia e tè verde come bevanda. Sicuramente ci sarà un motivo se i Giapponesi sono uno dei popoli più longevi al mondo.

IMG_2507


Servizio ferroviario
: con i treni si raggiungono la maggior parte dei posti, sia in Tokyo che fuori. L’alta velocità (Shinkansen) è ottima e sempre puntuale al minuto, sempre! Dentro Tokyo il servizio metro/Toei/JR è ottimo, treni a frequenza di 2 minuti tra loro nelle ore di punta. Purtroppo il servizio si interrompe a mezzanotte circa, o poco dopo, costringendo le persone a prendere un costoso taxi, magari dopo una serata di festa.

03 (22)

Il silenzio: basta spostarsi in una strada laterale per essere circondati da un silenzio surreale. Basti pensare a Golden Gai, una zona nel pieno della movida di Shinjuku, a pochi passi dalla stazione più trafficata al mondo, molto tipica ed estremamente silenziosa, soprattutto quando i bar sono chusi. Oppure ci si può rifugiare in uno dei tanti parchi/giardini!

DSC_0014


La lingua
: io la considero un motivo per il quale trasferirsi, poichè è molto affascinante e chiunque abbia la passione del Giappone è curioso di impararla, conoscerla. La lingua parlata si imparara anche abbastanza in fretta, è fatta di suoni semplici e per noi italiani è ancora più facile, visto che l’accento è simile. Per quanto riguarda lo scritto, hiragana e katakana si memorizzano velocemente, mentre il vero problema sono i kanji.
kanji_paolo


La sicurezza
: il Giappone è ancora uno dei Paesi più sicuri al mondo; se si perde il telefono su un treno, nel 90% dei casi lo si trova all’ufficio oggetti smarriti! C’è poca microcriminalità e camminare in qualsiasi zona a qualsiasi ora non trasmette mai un senso di insicurezza! Tutto ciò nonostante la presenza di polizia per strada sia molto bassa (da quello che ho notato io, per lo meno).
IMG_0334


La vita notturna e gli eventi
: forse un po’ banale, ma va citato. E’ normale che in una città da 15 milioni di abitanti ci siano moltissimi eventi e tante possibilità di svago! A tutto ciò si sommano le tante festività nazionali e le cerimonie religiose, davvero molto interessanti!
IMG_0336


 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento