Tubinga, un bel borgo a sud di Stoccarda

Giugno 2013, una fresca giornata estiva. Ho preso un giorno di ferie, perchè domani ho un colloquio a Stoccarda per un nuovo lavoro!
Ecco come iniziò il mio periodo di due anni in Germania. In una città che fin dal primo impatto non mi entusiasmò; non fu amore a prima vista, o a seconda.

Fortunatamente, a qualche decina di km da dove avevo casa, esiste una bellissima cittadina di nome Tübingen.

01 (321)

A differenza di Stoccarda, Tübingen ha potuto mantenere il suo aspetto “antico”, con le sue case tradizionali e il vecchio Rathaus, recentemente ristrutturato. Sorge in una zona molto collinare, difatti le strade del centro, seppur brevi, hanno un discreto dislivello tra inizio e fine. La città è attraversata dal famoso fiume Neckar, che è possibile percorrere in barca sorseggiando dell’ottima Weizen!

01 (361)

Nonostante sia piccola, specialmente in confronto a Stoccarda, la vita sociale di Tübingen è particolarmente attiva. Questo grazie alla famosa università, che attrae migliaia di studenti da ogni parte del mondo. E’ attualmente classificata al 78° posto nella classifica mondiale delle Università, con le sue 14 facoltà suddivise a loro volta in molti altri dipartimenti (fonte Wikipedia). E’ quindi possibile trovare ogni tipo di locale, dal bar, alla gelateria, alla “discoteca”, al pub. Un posto per tutti i gusti, l’ideale per fare nuove amicizie e conoscere nuove culture!

01 (322)

Tübingen non è solo alcol e divertimento, ma ospita anche moltissimi festival, alcuni dei quali molto famosi. Uno di questi, al quale ho partecipato per due anni, è il chocolART; un festival del cioccolato, con tantissime bancarelle da ogni parte dell’Europa (moltissime dall’Italia), ognuna delle quali espone i propri prodotti. Si va dalle “sculture” di cioccolato, ai liquori serviti in bicchieri fatti di delizioso fondente nero. Unica pecca: tantissima gente per strada, quindi difficoltà di movimento.

01 (348)

Un altro punto dolente di Tübingen è il parcheggio. Si paga sempre durante il giorno, anche la domenica. Inoltre, in centro, molti posti sono riservati solamente ai residenti. Consiglio quindi un parcheggio comodissimo, sempre gratuito, a circa 10/15 minuti a piedi dal centro (mappa). A me fu consigliato da alcuni studenti della zona ed effettivamente era gratuito (io per lo meno non ho mai preso multe 🙂 ).

La sera consiglio invece di parcheggiare in zona stazione. Si trova sempre un posto libero e dopo una certa ora sono tutti gratuiti (mi pare dalle 20).

01 (366)

Credo che da questo articolo si evinca abbastanza il mio amore per questa splendida cittadina, la migliore che io abbia trovato in zona Stoccarda, per lo meno che fosse raggiungibile facilmente da casa mia (Leinfelden-Echterdingen) anche solo per una bevuta serale!

Sicuramente una giornata la vale tutta..


 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento